Gmg 2016: Cracovia si prepara ad ospitare il Papa

0 136

Tra poco più di un mese Papa Francesco si recherà a Cracovia per la Giornata Mondiale della Gioventù del 2016. Tanta l’attesa nella città polacca e nella regione per l’arrivo del Pontefice. Per annunciare la misericordia, tema del Giubileo e della Gmg, un gruppo di motociclisti è arrivato in pellegrinaggio dalla Polonia per assistere all’Udienza generale di ieri mattina. Poi la presentazione dell’evento all’Istituto polacco di Roma Il servizio di Michele Raviart:

Sono due milioni i pellegrini attesi a Cracovia dal 25 al 31 luglio prossimo per la Giornata Mondiale della Gioventù. Oltre 50 mila finora gli accrediti dall’Italia per l’evento, che culminerà il sabato con una grande Veglia nel “Campus misericordiae”, una struttura creata appositamente per l’occasione e che evoca il tema dell’incontro. Malgorzata Furdal, direttrice dell’Ente nazionale polacco per il turismo a Roma

Il tema “Beati i misericordiosi perché troveranno la misericordia” coincide perfettamente, anzi precedente, quello che poi è stato indetto da Papa Francesco con l’Anno Giubilare della Misericordia. Ricordiamo che Cracovia è la città dei due santi: è la città di santa Faustina, che ha avuto le visioni di Gesù Misericordioso; ma Cracovia è anche al città di Giovanni Paolo II, che ha ideato le Giornate Mondiali della Gioventù e che ha vissuto la maggior parte della sua vita in questa città, che ha amato molto.

Per “accendere la misericordia”, padre Adam Parszywka, direttore del dipartimento di comunicazione della Gmg, ha organizzato un singolare pellegrinaggio. 200 motociclisti sono arrivati dalla Polonia a Roma per l’udienza generale del Papa:

I motociclisti in Polonia mi avevano rivolto la richiesta di poter accompagnare il passaggio del Papa con la moto: ma ho detto loro che non c’è questa possibilità: i motociclisti non possono essere in strada per motivi di sicurezza. Ma allora ho fatto loro la proposta di andare in Vaticano, a Roma. Noi gli offriamo la nostra preghiera.

Altri momenti importanti del viaggio saranno la visita al Santuario della Divina Misericordia di Santa Faustina e quella privata del 29 luglio ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau. La Polonia aspetta quindi Francesco, a 25 anni dalla Gmg di Czestochowa voluta da San Giovanni Paolo II. Spiega il giornalista Michele Zanzucchi:

In Brasile il Papa ha conquistato tutti con i semplici gesti della sua quotidianità. Credo che lo stesso succederà in Polonia, dove il 25.mo della Giornata Mondiale della Gioventù di Czestochowa sarà celebrato in un modo penso unico: all’epoca – 25 anni fa – c’era la caduta del Muro, che era ancora recente, c’era questo primo incontrarsi dei giovani dell’Europa dell’Est e dell’Ovest; questa volta si vedrà – dopo 25 anni – la maturazione che ha avuto l’Est, ma anche i problemi che sta attraversando in questo momento. Credo che il Papa aiuterà tutti i popoli dell’Est Europeo a trovare le giuste soluzioni.

Fonte: Radio Vaticana

Potrebbe interessarti anche... Altro dello stesso autore

Fai un commento

La tua email non sarà pubblicata.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani sempre aggiornato direttamente nella tua email!