Oggi cinema: Dante sul grande schermo

0 126

Il Premio Oscar Murray Abraham tiene i fili di una narrazione diretta da Louis Nero che sulle parole del Sommo Poeta ed attraverso le testimonianze di studiosi ed intellettuali di tutto il mondo, ci porta attraverso il cammino della Divina Commedia.

Louis, come nasce la tua idea di realizzare questo film?

Si tratta di un mio percorso personale che ho cercato di mettere sullo schermo, cercando di creare per lo spettatore una summa di questo viaggio. Spero che l’obiettivo di un’apertura delle menti sia fondamentale al giorno d’oggi e anche il mio lavoro spero sia utile. Ho anche voluto ‘rifare’ il viaggio di Dante cercando di togliere i miei preconcetti e quelli dello spettatore, creando una parte di fiction che ci conduce ad un punto – che non svelerò – in cui la fiction e le testimonianze si fondono come per incanto.

Ha utilizzato molte animazioni molto minimali e affascinanti, come ci racconta questa scelta?               

Ho lavorato sulle illustrazioni di Dore’, mi fa piacere che lo si sottolinei perché avrei potuto usare il 3D, altri tipi di effetti speciali, invece ho puntato sulla precisione, sulla esplicita del tratto per cercare di immergere lo spettatore nell’elemento storico che caratterizza l’opera di Dante.

Franco Nero, oggi nelle vesti di produttore, in passato come attore, continua il suo feeling con Louis Nero?

Certo siamo già ad un numero considerevole di lavori insieme, con produzioni, ruoli, partecipazioni. ho coinvolto molti amici, da Murray Abraham a Gabriele Laporta o a Valerio Massimo Manfredi, perché credo nel progetto. Si tratta di una bella esperienza questa del lavoro con Louis che sta a pieno diritto nel corso della mia carriera.

Mr. Abraham abbiamo capito che e’ stato invitato da Franco Nero a partecipare, ma come si e’ appassionato a questo ruolo e poi ha deciso di fare il film?

Non si tratta più di come Dante parla oggi. Dobbiamo capire perché dura e dura, e’ universale. Come mai Dante e’ universale oggi, in tempi di crisi, non solo in Italia ma in tutto il Mondo? Ci sono stati tempi più duri, la peste, l’atomica, eppure siamo sempre sopravvissuti, ma dove si trova la speranza? I classici sono la risposta a questa domanda del Mondo. Quale e’ la magia di Dante, di Shakespeare? Si tratta di una componente comune che ci ricorda la nostra umanità, tra ragione e religione. Ci sono sempre conflitti in tutto il Mondo e allora cosa ci vuole per cambiare le cose? Questo film prova ad analizzare la strada da fare. Tutti noi possiamo cercare dentro di noi la speranza ed avere fiducia nel futuro.

Mr Abraham siamo vicini alla Notte degli Oscar e lei ha partecipato ad un capolavoro come Amadeus, cosa ricorda di quella esperienza?

L’Oscar per quel film non è’ tutto, non c’è solo Salieri, c’è Calvino, c’è Pirandello, Shakespeare, Dante, il teatro…. La mia vita e’ tutto questo.m
Il mio lavoro come attore significa interpretare l’esoterismo di questi geni porta solo ad un livello molto semplice, umano. Non perché la gente sia stupida, ma solo perché il processo di semplificazione, che abbiamo fatto anche con Louis e con Dante, comporta grande lavoro e molto tempo, che il pubblico non ha. E’ questo il motivo per cui i capolavori dell’arte continuano a vivere ed a emozionare tutti noi.

Mr. Abraham sappiamo che lei farà un musical tra poco, c’è ne racconta la genesi? Canterà in scena?

Si farò un musical dall’opera da tre soldi di Brecht e certo che canterò!! Si tratta della ‘canzone senza utilità’, le parole dicono “…se non ci riesci devi provare e provare e provare. Poi se non hai successo devi provare ancora… e ancora e ancora…”
Cosa significa? Si tratta di un uomo cinico? No, se fosse stato cinico non avrebbe fatto quella canzone, invece dice che anche se il mondo e’ brutto devi cercare di cambiarlo, giorno dopo giorno.

Potrebbe interessarti anche... Altro dello stesso autore

Fai un commento

La tua email non sarà pubblicata.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani sempre aggiornato direttamente nella tua email!