Oggi sport: dall’apertura di Sochi 2014 alla giornata di campionato

0 164

Sarebbe dovuta essere, almeno secondo le intenzioni degli organizzatori, la più bella cerimonia di apertura di tutta la storia dei Giochi Olimpici, invece quella di Sochi rischia di essere ricordata per un clamoroso errore tecnico. I quattro cerchi olimpici, il quinto non si è aperto, hanno in poche ore fatto il giro del mondo e hanno ispirato l’originale opera di Michael Miller, un designer newyorkese.
Ieri è stata una giornata di gloria per gli azzurri con i primi allori olimpici giunti grazie ai giganti Armin Zoeggeler e Christof Innerhofer: lo slittinista 40enne conquista uno storico bronzo ed è l’unico atleta a essere salito su sei podi olimpici in sei edizioni diverse. Lo sciatore di Brunico, considerato un outsider alla vigilia, vince la medaglia d’argento nella discesa libera a soli sei centesimi da Matthias Mayer.

 

****

Negli anticipi del sabato tre vittorie interne su tre. Passano facilmente Fiorentina e Udinese su Atalanta e ChievoVerona, mentre il Napoli fa suo il big match delle 20:45, con un 3-1 al Milan che poteva essere ancora più sostanzioso in termini di gol. La domenica si apre con un Bologna, orfano di Diamanti, che a sorpresa espugna l’Olimpico di Torino, in rimonta.

Nelle gare del pomeriggio spicca il derby di Roma, ma spicca solo per importanza, non per il gioco espresso, finisce a reti bianche. La Juventus non sfrutta il doppio vantaggio del primo tempo e si fa rimontare da un’arcigna Hellas Verona. Pareggio a reti inviolate per il Parma in casa col Catania, mentre la Samp batte il Cagliari di misura, con rete di Gastaldello.
Nel posticipo che chiude la giornata l’Inter trova la prima vittoria del 2014, superando il Sassuolo di Malesani, ancora a secco di punti.

Potrebbe interessarti anche... Altro dello stesso autore

Fai un commento

La tua email non sarà pubblicata.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Rimani sempre aggiornato direttamente nella tua email!